La Rivoluzione Siciliana del 1860. La Dittatura garibaldina e le proposte sull'ordinamento regionale del Consiglio straordinario di Stato siciliano. Aspetti costituzionali.

Angelo Grimaldi

Resumen


Desde el año 1812 hasta el año 1860, cuatro grandes experiencias constitucionales se desarrollan en Sicilia y todas ellas tienen en común la tendencia general a alcanzar una forma de descentralización institucional y el reconocimiento de una autonomía administrativa. Lo que los Sicilianos pedían siempre se quedaba en el ámbito  de la «autonomía» y nunca del «separatismo». En todo documento, se puede vislumbrar la disponibilidad de los Sicilianos a negociar. Incluso en el año 1860, los Sicilianos muestran esta actitud: a pesar del fracaso de las anteriores peticiones, buscan y afirman la autonomía, el reconocimiento de más poderes de decisión (y su propia asamblea) en relación con la única soberanía estatal, ejercida en este último caso por Vittorio Emanuele, a lo cual Sicilia habría seguido estando sujeta. Por última vez en esta larga década del siglo XIX, los Sicilianos dieron prueba de madurez y sentido del Estado. 


Palabras clave


Derecho constitucional; Rivoluzione siciliana; Stato siciliano;

Texto completo:

PDF

Citas


BIBLIOGRAFIA

FONTI

A.M.T. (Archivio Municipale di Trapani), Atti del Consiglio Civico di Trapani, anno 1860.

Convocazione dei Comizi elettorali per il plebiscito sull’unità d’Italia con Vittorio Emmanuele Re costituzionale, in Le Assemblee del Risorgimento, Atti raccolti e pubblicati per deliberazione della Camera dei Deputati, Sicilia, Vol. I, Roma, Tipografia della Camera dei Deputati, 1911.

Decreto n. 1 del 14 maggio 1860 emanato a Salemi con cui il Generale Garibaldi assume la dittatura in Sicilia, in Archivio dei Decreti Garibaldini, Rivista di Diritto e Storia Costituzionale del Risorgimento.

Decreto n. 57 del 23 giugno 1860, in Raccolta degli Atti del Governo dittatoriale e prodittatoriale in Sicilia, Palermo, Stabilimento Tipografico Francesco Lao, 1861.

Decreto 17 settembre 1860, n. 202, in Le Assemblee del Risorgimento, Atti raccolti e pubblicati per deliberazione della Camera dei Deputati, Sicilia, Vol. I, Roma, Tipografia della Camera dei Deputati, 1911.

Decreto n. 233 del 5 ottobre 1860 col quale si convocano per il giorno 21 ottobre 1860 i collegi elettorali onde eleggere i deputati all’assemblea per pronunziare il voto di unione al Regno d’Italia, in Le Assemblee del Risorgimento, Atti raccolti e pubblicati per deliberazione della Camera dei Deputati, Sicilia, Vol. I, Roma, Tipografia della Camera dei Deputati, 1911.

Decreto n. 257 col quale il Dittatore Garibaldi dichiara che le due Sicilie fanno parte integrante dell’Italia, e che egli deporrà la Dittatura nelle mani del Re, in Giornale Officiale di Sicilia, n. 109, Palermo, 17 ottobre 1860.

Decreto 19 ottobre 1860, in Supplemento al Giornale Officiale di Sicilia, n. 111, Palermo, 19 ottobre 1860.

Decreto di nomina dell’avvocato Bargoni a Segretario generale del Governo, in Raccolta degli Atti del Governo dittatoriale e prodittatoriale in Sicilia, Palermo, Stabilimento Tipografico Francesco Lao, 1861.

Decreto che stabilisce il giorno 4 novembre 1860 per la riunione in Palermo dei Rappresentanti del popolo siciliano, in Raccolta degli Atti del Governo dittatoriale e prodittatoriale in Sicilia, Palermo, Stabilimento Tipografico Francesco Lao, 1861.

Il Plebiscito, Gazzetta del Popolo, n. 1, Palermo, 1860, consultabile presso la Biblioteca della Società Siciliana per la Storia Patria di Palermo.

L’Assemblea, Giornale degli elettori, Palermo, 10 ottobre 1860, n. 1, consultabile presso la Biblioteca della Società Siciliana per la Storia Patria di Palermo.

La Valle di Giosaffat, n. 1, Palermo, 27 ottobre 1860, consultabile presso la Biblioteca della Società Siciliana per la Storia Patria di Palermo.

La “nota” di Minghetti, in Claudio Pavone, Amministrazione centrale e amministrazione periferica. Da Rattazzi a Ricasoli (1859-1866), Documento n. 20, Milano, Giuffrè, 1964.

Legge col la quale il Dittatore riserbandosi la suprema direzione degli affari politici e militari, e la sanzione degli atti legislativi, delega per suoi rappresentanti due Prodittatori l’uno per la Sicilia, l’altro per Napoli, in Raccolta degli Atti del Governo dittatoriale e prodittatoriale in Sicilia, Palermo, Stabilimento Tipografico Francesco Lao, 1861.

Le proposte della Commissione sulle Regioni, in Claudio Pavone, Amministrazione centrale e amministrazione periferica. Da Rattazzi a Ricasoli (1859-1866), Documento n. 18, Milano, Giuffrè, 1964.

Lettera del presidente del Consiglio di Stato, Des Ambrois, datata 31 agosto 1860, in Claudio Pavone, Amministrazione centrale e amministrazione periferica. Da Rattazzi a Ricasoli (1859-1866), Documento n. 17, Milano, Giuffrè, 1964.

Manifesto del Governatore del Distretto di Mazzara, Alberto Mistretta, del 9 ottobre 1860, originale consultabile presso la Biblioteca Comunale “Leonardo Bonanno” di Mazara del Vallo.

Nota del ministro dell’Interno, Carlo Luigi Farini, alla Commissione, estratto dal verbale del 13 agosto 1860, in Adriana Petracchi, Le origini dell’ordinamento comunale e provinciale italiano. Storia della legislazione piemontese sugli enti locali dalla fine dell’antico regime al chiudersi dell’età cavouriana (1770-1861), volume secondo, parte seconda, Venezia, Neri Pozza Editore, 1962.

Nota illustrativa del decreto diretta ai governatori dell’Isola, Giornale Officiale di Sicilia, n. 101, 9 ottobre 1860, in Vittorino Consentino di Rondè, Il fondamento storico dell’attuale agitazione siciliana, Roma, Editrice La Capitale, 1946

Relazione al progetto di legge sulle annessioni dell’Italia Meridionale, presentata dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Conte di Cavour, al Parlamento di Torino, in Giornale Officiale di Sicilia, n. 101, Palermo, 9 ottobre 1860.

Relazione presentata il 18 novembre 1860 dal Consiglio Straordinario di Stato convocato in Sicilia con decreto Prodittatoriale del 19 ottobre 1860, in Giuseppe Gennuso, La Questione Siciliana, Roma, O.E.T.-Edizioni del Secolo, 1945.

LETTERATURA

BAVIERA ALBANESE, ADELAIDE, Premessa per uno studio storico-giuridico sulla legislatura della Dittatura e prodittatura in Sicilia, in La Sicilia e l’Unità d’Italia, atti del Congresso internazionale di studi storici sul Risorgimento italiano, Palermo, 15-20 aprile 1961, Comitato regionale siciliano per le celebrazioni dell’Unità d’Italia, vol. II, (a cura di M. Ganci, R. Guccione Scaglione), Milano, Feltrinelli, 1962.

BRANCATO, FRANCESCO SAVERIO, La Dittatura garibaldina nel Mezzogiorno e in Sicilia, Trapani, Edizioni Celebes, 1965.

CARANTI, BIAGIO, Alcune notizie sul Plebiscito delle Province Napoletane, Torino, Tipografia di Enrico Dalmazzo, 1864.

CATALDO, CARLO, Garibaldi e i Mille, da Marsala a Calatafimi, Alcamo, Edizioni Campo, 2005.

COGNATA, SALVATORE, Il contributo di Salemi alla Rivoluzione Siciliana dall’8 aprile al 13 maggio 1860, Trapani, Rassegna mensile della provincia, n. V, 15 maggio 1960.

DE STEFANI, GIUSEPPE, Gregorio Ugdulena nel Risorgimento Italiano (1815-1872), Palermo, Società Siciliana per la Storia Patria, 1980.

DISTEFANO RUVOLO, A., Ricordi biografici del commendatore Vito Favara Verderame, Palermo, Officio Tipografico diretto da Luigi Calì, 1873.

FALZONE, GAETANO, Il problema della Sicilia nel 1848 attraverso nuove fonti inedite. Indipendenza e autonomia nel giuoco della politica internazionale, Palermo, A. Priulla Editore, 1951.

GANCI, MASSIMO, Il caso Crispi, Palermo, Palumbo, 1976.

GRIMALDI, ANGELO, Marsala, il moto rivoluzionario del 7 aprile 1860, Firenze, Camicia Rossa, n. 2/2014.

LA COLLA, FRANCESCO, Salemi e i Mille, 13, 14 e 15 maggio 1860, ossia da Marsala a Calatafimi: cronaca e documenti, Palermo, Stabilimento tipografico Virzì, 1910.

MARALDI, COSTANZO, La rivoluzione siciliana del 1860 e l’opera politico-amministrativa di Agostino Depretis, in Rassegna Storica del Risorgimento, XIX (1932).

MARTUCCI, ROBERTO, Cavour, o l’autonomia impossibile. A proposito del progetto Farini-Minghetti e del “regionismo per le allodole” (18 maggio 1860-giugno 1861), in Cattaneo e Garibaldi. Federalismo e Mezzogiorno (a cura di Assunta Trova e Giuseppe Zichi), Roma, Carocci Editore, 2004.

MARTUCCI, ROBERTO, La Dittatura di Garibaldi a Palermo e Napoli. Come governare la provvisorietà da Salemi all’arrivo di Vittorio Emanuele II, in Giuseppe Garibaldi. Il mito, l’unità d’Italia e la Sardegna (a cura di Annamaria Nieddu e Giuseppe Zichi), Cagliari, AM&D Edizioni, 2011.

MORELLO, MARIA, Per la storia delle costituzioni siciliane. Lo Statuto fondamentale del Regno di Sicilia del 1848, rivista di Studi Urbinati di scienze giuridiche, politiche ed economiche, nuova serie A, dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, Vol. 57, n. 3, 2006.

NAPOLI, FILIPPO, Storia della Città di Mazara, Mazara, Stabilimento tipografico Hopps, 1932.

NASI, NUNZIO, Vito Pappalardo, Educatore e patriota, Discorso pronunziato dall’on. Nunzio Nasi nella Chiesa Nazionale di Trapani, tenuto in occasione dello scoprimento del mezzobusto del sacerdote, in Trapani il 23 gennaio 1898, Trapani, Tipografia Giuseppe Gervasi-Modica, 1898.

NOVARESE, DANIELA, Federalismo e regionalismo nel dibattito siciliano degli anni 1848-61, in Cattaneo e Garibaldi. Federalismo e Mezzogiorno (a cura di Assunta Trova e Giuseppe Zichi), Roma, Carocci Editore, 2004.

ODDO, FRANCESCO LUIGI, Vito Pappalardo, patriota ed educatore, Trapani, Rassegna mensile della provincia, n. V, 15 maggio 1958.

PAVONE, CLAUDIO, Amministrazione centrale e amministrazione periferica. Da Rattazzi a Ricasoli (1859-1866), Milano, Giuffrè, 1964.

PETRACCHI, ADRIANA, Le origini dell’ordinamento comunale e provinciale italiano. Storia della legislazione piemontese sugli enti locali dalla fine dell’antico regime al chiudersi dell’età cavouriana (1770-1861), volume secondo, parte seconda, Venezia, Neri Pozza Editore, 1962.

RIZZO, MARIA MARCELLA, Mezzogiorno, Nazione e Stato nell’Italia Unita, in El Estado y la Nación: Cuestión nacional, centralismo y federalismo en la Europa del Sur (a cura di Manuel Suárez Cortina e Maurizio Ridolfi), Santander, Ediciones Universidad Cantabria, 2013.




DOI: http://dx.doi.org/10.22201/fder.24488933e.2020.277-I.72583

Enlaces refback

  • No hay ningún enlace refback.


REVISTA DE LA FACULTAD DE DERECHO DE MÉXICO TOMO LXX, Núm.277 (Mayo-Agosto 2020) es una publicación cuatrimestral, editada por la Universidad Nacional Autónoma de México, Ciudad Universitaria, Delegación Coyoacán, Ciudad de México, C.P. 04510, a través de la Facultad de Derecho, Circuito Universitario s/n, Edificio “E”, Ciudad Universitaria, Delegación Coyoacán, C.P. 04510, Ciudad de México, Tel.: 5622-2021 y 5622-2053
http://www.revistas.unam.mx/index.php/rfdm e-mail: revista@derecho.unam.mx. Editora responsable: Lic. Guadalupe Juárez Quezada. Certificado de Reserva de Derechos al uso Exclusivo No. 04-2017-032112343900-203, ISSN: 2448-8933 ambos otorgados por el Instituto Nacional del Derecho de Autor. Responsable de la última actualización de este número, Lic. Guadalupe Juárez Quezada, Circuito Escolar s/n, Ciudad Universitaria, Col. Copilco, Del. Coyoacán, Ciudad de México, C.P. 04510, Tel. 56222053 y 56222021, fecha de la última modificación, 30 de Junio de 2020.

 Las opiniones expresadas por los autores no necesariamente reflejan la postura del editor de la publicación. Se autoriza la reproducción total o parcial de los textos aquí publicados siempre y cuando se cite la fuente completa y la dirección electrónica de la publicación.

Inscripción en índices, directorios y bases de datos: 

Conacyt: Base de datos del sistema de clasificación de revistas mexicanas de ciencia y tecnología.

Latindex: Catálogo del Sistema Regional de Información en Línea para Revistas Científicas de América Latina, el Caribe, España y Portugal Catalogo 2.0

Clase: Directorio de Citas Latinoamericanas en Ciencias Sociales y Humanidades 

Humanindex: Base de datos bibliográfica de Humanidades y Ciencias Sociales de la UNAM, en acceso para consulta abierta.